La pianta 2017-12-14T20:32:51+00:00

sambucoIl Sambuco (Sambucus Nigra) fa parte della famiglia delle Caprifoliacee, è un arbusto, caducifoglio, alto fino a 10 m. Il tronco è flessuoso e sovente obliquo. La corteccia del fusto è grigia, sottile da giovane, poi scagliosa e fessurata, i rami giovani hanno lenticelle e midollo bianco. 
Le foglie del sambuco, sono imparipennate lunghe 10-30 cm, formate da 5-7 foglioline opposte ellittiche; il colore è verde scuro nella parte superiore, mentre risulta più chiaro sulla pagina inferiore
I fiori sono di colore bianco-latte, intensamente profumati e raccolti in grandi infiorescenze con diametro di 10-20 cm; sono ermafroditi e fioriscono da Aprile a Giugno.
I frutti sono piccole drupe globose, nero-violacee lucenti che contengono tre semi ovali e bruni, raggruppate in infruttescenze pendule. La maturazione è spesso scalare, ma il periodo di raccolta avviene generalmente nella seconda metà di Luglio.
Il Sambuco è una pianta spontanea, si trova spesso a ridosso di corsi d’acqua in terreni ricchi di umidità.
Usi  In cucina i frutti, perfettamente maturi, vengono impiegati nella preparazione di conserve, biscotti, gelatine e come colorante naturale. 
Prelibati i fiori, gustosi e profumatissimi, si preparano fritti con una pastella leggera.
 In passato i frutti venivano utilizzati per la produzione di inchiostro e tinture, il legno, leggero ed elastico, veniva impiegato nella costruzione di manici per attrezzi agricoli ed utensili da cucina.

DOVE PUOI TROVARLA